Tendenze p/e 2010: borse total white

da , il

    Il bianco è uno dei colori per eccellenza della primavera-estate 2010. La sua purezza, il suo essere allo stesso tempo l’insieme e l’annullamento di tutti i colori, ha attratto moltissimi designer per le nuove colezioni, portandoli a colorare di questa tonalità larga parte dei propri abiti e dei propri accessori. Gucci, Michael Kors e Givenchy hanno fatto del bianco la propria bandiera per la collezione primavera-estate 2010, ma moltissimi altri designer hanno scelto questa tonalità per le proprie borse. E allora scopriamo insieme quali sono le proposte più interessanti.

    Il bianco è la tonalità estiva per eccellenza, ma quest’anno più che mai è la tonalità che più ritroviamo nelle collezioni che abbiamo visto sfilare sulle passerelle delle settimane della moda e nelle vetrine dei negozi. Colore-non colore, puro e delicato, è la tonalità che meglio riesce a esprimere il mood di questa stagione.

    Come abbiamo detto sopra, il bianco è la bandiera di molte collezioni, prima fra tutte quella di Gucci. Frida Giannini infatti ha dato ampio spazio a questa tonalità non solo negli abiti e nelle calzature, ma soprattutto nelle borse. La collezione Techno Horsebit è forse quella che meglio rappresenta il ritrovato protagonismo del bianco.

    Se non tutti hanno scelto il bianco per i propri abiti, di certo quasi tutti l’hanno sposato per le borse. Dolce & Gabbana, in una collezione fortemente connotata dal nero, non hanno potuto fare a meno di realizzare una versione della Miss Sicily in pizzo siciliano bianco, così come Valentino, che nonostante i toni pastello della collezione vista sulle sfilate ha scelto il bianco per le sue Petale Bag.

    Tante le it bag di stagione che troviamo in questa tonalità: dalla D Bag di Tod’s alla Roady di Yves Saint Laurent, passando per la Lady Dior di Christian Dior e la Stam di Marc Jacobs. Non possiamo poi non citare la nuova borsa di Fendi, la Firenze 2 in 1, che nella versione bianca ha un fascino davvero particolare.

    Anche una delle mie borse preferite, la PS1 di Proenza Schouler, non è rimasta esente dall’essere “pitturata” di bianco, come anche la carinissima clutch Ou la la di Lanvin che apprezzo molto più in questa versione rispetto a quella dello scorso anno.

    Ma non tutti sono riusciti a restare fermi di fronte alla purezza immacolata del bianco: ecco quindi Hogan colorare di verde i profili della Trend Messenger, Camomilla applicare tenere roselline rosse alla sua handbag e Alviero Martini “sporcare” i bordi del suo secchiello con la sua classica stampa Geo. Dirompente la scelta di John Richmond, che usa la sua shopper per inneggiare alla musica.

    Foto da:

    www.style.it

    www.leiweb.it

    www.netaporter.com