Street bags per la primavera estate 2009

da , il

    Oggi abbandoniamo un pò le borse di lusso e le borse fashion e parliamo di street bags, ovvero le borse da portare tutti i giorni per tutte le occasioni, per quelle di noi che non vanno ai party esclusivi o alle feste eleganti, insomma borse per ragazze normali che la mattina si vestono e vanno a scuola, a lavoro, all’università e che di certo non possono star lì a preoccuparsi che la borsa si possa macchiare, graffiare ecc…

    Le street bags non sono borse particolarmente fashion e chic, sono borse che puntano sulla praticità, sono quelle borse che si possono lasciare un pò dappertutto, che si possono poggiare a terra senza rischiare gli attacchi di panico, sono borse che si riempiono di qualsiasi cosa e se dentro scoppia una penna spesso si possono direttamente mettere in lavatrice e tornano come nuove!

    Le street bags che vediamo oggi sono tutte ironiche, simpatiche e irriverenti, abbiamo quelle un pò dark di Emily the strange, la bambina dark creata nel 1991 dallo skater Rob Reger, un fumetto che piace molto alle ragazzine ma anche alle dark girl, io non sono una dark girl ma alcune di queste borse piacciono un sacco anche a me!

    Poi abbiamo le Pandorine, le borse per le ragazze più romantiche però hanno fatto dell’ironia la chiave per la sovravvivenza, si io mi sento questo tipo di ragazza… le Pandorine sono borse molto carine, abbiamo quella con le farfalle che è romanticissima e delicata, poi quella con Clarabella (dei fumetti di Walt Disney) con scritto “I’m a fashion icon” chiaramente una caricatura verso le vere fashion girl, poi abbiamo una borsa shopping con Trilly (la fatina di Peter Pan) e infine la mia preferita… la borsa con il principe ranocchio in cui c’è scritto: “Ma il principe azzurro… dov’è?” troppo carina!! Che poi ora parliamo seriamente, sto principe azzurro, ma dov’è??

    Guardate la nostra gallery sono certa che piaceranno anche a voi queste borse, d’altronde anche nell’animo di una fashion victim c’è un pò di street girl!

    Foto da:

    donne.it.msn.com