Sarah Burton da Alexander McQueen: come saranno le nuove borse?

da , il

    Sarah Burton

    Da una settimana circa sappiamo tutte quale sarà il destino del marchio Alexander McQueen. Sarà infatti Sarah Burton, braccio destro di Lee dal lontano 1996, il nuovo direttore artistico del marchio. Una scelta, quella del Gucci Group che controlla la Alexander McQueen, volta alla continuità, nel tentativo di restare il più fedele possibile allo stile del grande stilista scomparso lo scorso 11 febbraio. La Burton ora supervisionerà la creatività e lo sviluppo di tutte le linee, con uno staff di venti persone. Non posso fare a meno di chiedermi: quale sarà il futuro delle borse di Alexander McQueen?

    Alexander McQueen è sempre stato uno dei miei stilisti preferiti in assoluto. Sembrerà banale dirlo oggi, visto che da quando lo stilista ha deciso di lasciare questo mondo togliendosi la vita tutti improvvisamente hanno dichiarato di amarlo. C’è chi ora lo riduce semplicemente al re dei teschi, come se la sua moda, geniale ed eclettica, innovativa e sconvolgente, potesse essere ridotta a un unico semplice simbolo.

    Le sue borse mi hanno sempre affascinanto. Ho desiderato ardentemente la Elvie Bag, una delle borse più belle che abbia mai visto in vita mia, ho adorato le infinite varianti della Skull Clutch, it bag dello stilista britannico, sono rimasta affascinata dalla De Manta Clutch della primavera-estate 2010 e dalla Faithful Tote, borsa dallo stile biker.

    Non posso quindi non chiedermi: come saranno le borse del futuro? Quale strada prenderà Sarah Burton? Continuerà a riproporre borse come la Skull Clutch o cercherà di imprimere un nuovo corso alla pelletteria del brand?

    Da quanto si dice, sembra che la Burton voglia restare il più fedele possibile allo stile di Lee e fortunatamente questo è un bene, in quanto sarebbe davvero un peccato dare una svolta troppo forte al marchio. Ciò che mi auguro è che la Burton e la sua squadra riescano a continuare a proporci borse innovative, eclettiche, dagli spunti e dai dettagli innovativi e creativi. Non vedo l’ora di vedere le borse della collezione primavera-estate 2011 per farmi un’idea.

    Foto da:

    moda.pourfemme.it