Naj Oleari, la “postina” & Co

da , il

    Il brand Naj Oleari nasce come azienda tessile nei primi del 900, dal 1996 fa parte del gruppo Bottega Verde, si è da subito distinto per la particolarità dei suoi prodotti dallo stile fresco e giovanile che piace moltissimo alle bambine, ma che a noi ragazze che ci avviamo ai 30 continua a piacere molto.

    Il boom nella Naj Oleari si ebbe alla fine degli anni ’90, infatti sin da subito il marchio Naj Oleari riscosse un successo fuori controllo, bambine, ragazze, mamme e nonne tutte cercavano accessori di questa dolcissima griff.

    Si partì dalle borse, chi di voi non ricorda la celebre borsa “postina”, scomodissima ma decisamente trend cartella per la scuola in cartone pressato che era il sogno di tutte le bambine della mia età? Anche se era scomoda da portare, ci entravano pochi libri, alle maestre non piaceva ed era l’ennesima presa in giro dei nostri compagnetti maschi noi la adoravamo e, ottenuta quella, iniziava la ricerca delle penne, dei diari, del portafogli e della borsetta per uscire.

    Le mamme e le nonne, troppo grandi per andare in giro con la “postina” cercavano le stoffe, per fare presine, fascette e toppe, da allora sono passati quasi 10 anni ma la Naj Oleari non ha nessuna intenzione di abbandonare il mondo della moda, anzi proprio l’anno scorso ha lanciato la sua nuova linea di scarpe, sempre dolcissime e trendy nel classico stile che ha fatto la fortuna di questo marchio.

    Ho trovato una borsa della Naj Oleari in vendita in una boutique online a cui vi rimando handtassen.biz, non so di quale collezione fa parte ma è decisamente carina e soprattutto economica infatti costa solo 32 euro, se avete qualche amica che cerca disperatamente le borse Naj Oleari potete farle una bellissima sorpresa per Natale.

    Per le borse delle nuove collezioni ci toccherà attendere ancora un pò dato che nel sito ufficiale non c’è ancora scritto niente, ma sono sicura che presto verremo inondate nuovamente da borse e portafogli a cui non sapremo resistere, esattamente come quando eravamo ragazzine.