Miu Miu, sfilata primavera estate 2010

da , il

    Anche Miu Miu porta in passerella la sua collezione primavera estate 2010 e lo fa in modo un pò particolare, forse anche troppo! Siamo di fronte ad una collezione vezzosa e sbarazzina. Miuccia Prada ricerca la fanciullezza e l’innocenza in una società che sembra archiviare queste fasi della vita decisamente troppo presto.

    La sfilata Miu Miu è carina, è fatta di fiorellini, rondini, colori pastello alternati con il nero, ma ci sono anche scappe con tacco altissimo, trasparenze e scollature molto sexy, la donna Miu Miu sembra attingere al guardaroba della mamma dando poi un taglio sexy ad abiti con linee classiche.

    Le rondini e i fiorellini sono i protagonisti assoluti, il mood è tipicamente anni Settanta con tailleur affilati con i pantaloni dalla vita alta, mini giacche, abiti con scollature finto castigate e camicie da studentessa con colletto appuntito. Le fantasie sono piccole e cocotte, abbiamo gattini, cagnolini, rondini, fiorellini ma anche donnine svestite in pose sexy.

    Negli abiti abbiamo paillettes e cristalli che invece non compaiono nelle borse e nelle scarpe. Tra le scarpe il modello di punta sono le mary jane con plateau e tacco a parallelepipedo, declinate in tante varianti, con inserti in stoffa che richiamano i vestiti, molto carine quelle rivestite in tessuto nero con i fiorellini bianchi.

    Le borse si portano a mano, e abbiamo pochette e clutch in pelle di vitello color cammello che sono quelle più semplici e sobrie, poi invece si prosegue con borse in tessuto con gattini, altre con le rondini ed altre ancora con fiorellini, nella zona della chiusura si alternano fiori in metallo con cristallo centrale. Infine abbiamo delle clutch piatte, disponibili in vari colori, con una rondine oversize in pelle di pitone applicata sul fronte.

    Io sono un pò perplessa a dir la verità, forse è una collezione che saprà farsi apprezzare con il tempo, a primo impatto mi ha decisamente spiazzata.

    Vi lascio alle immagini e se volete, dateci la vostra impressione.