NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Louis Vuitton, le borse della sfilata primavera-estate 2010

Louis Vuitton, le borse della sfilata primavera-estate 2010

    Dopo aver visto le foto della sfilata, è tempo di conoscere tutte le borse che Louis Vuitton ha pensato per primavera-estate 2010. Una collezione che ha già molto fatto parlare di sè, dividendo il pubblico tra ammiratori e detrattori. Vediamo meglio nel dettaglio quello che a Bags Stylosophy interessa di più: le borse.

    La sfilata per la primavera-estate 2010 di Louis Vuitton, che si è tenuta nella penultima giornata della Paris Fashion Week, è stata sicuramente una delle più attese. Il mondo del web era in fermento, soprattutto dopo l’annuncio che la maison avrebbe dato la possibilità di vedere la sfilata in diretta streaming attraverso la pagina ufficiale di Facebook.

    A poche ore dal defilé, blog e siti web di moda si erano già scatenati nel decidere se questa collezione fosse da premiare o da dimenticare. Come dire: Marc Jacobs o lo ami o lo odi.

    Se molti erano entusiastici di questa collezione stravagante ed eccentrica, altrettanti erano convinti che le passerelle parigine fossero state teatro di una vera e propria pagliacciata. Io sono profondamente innamorata della maison e di Marc Jacobs, che trovo tra gli stilisti più geniali e di talento del nostro tempo, ma riesco ancora a conservare un briciolo di razionalità quando vedo una borsa o una sfilata di Louis Vuitton.

    Come vi ho detto in occasione del primo post che ho dedicato alla sfilata, la collezione mi aveva lasciato senza parole, in tutti i sensi. Marc Jacobs ha un solo obiettivo: quello di stupire e stravolgere i canoni di Louis Vuitton. Ma devo ammettere che questa volta ha esagerato, in senso negativo.

    Fin dall’inizio la sfilata non mi aveva convinto più di tanto. Ora, a qualche giorno di distanza, sono riuscita a metabolizzarla, ma devo dire che il look per la prossima stagione non mi convince, soprattutto per quanto riguarda le scarpe.

    Fortunatamente non sono così negativa per quanto riguarda la collezione di borse. Le borse per la primavera-estate 2010 sono dedicate a una donna metropolitana, dall’animo selvaggio e dal carattere tosto.

    Sono tutte borse dedicate al mondo dello streetwear e che riescono ad adattarsi ai mille gusti delle donne grazie alla variante di modelli davvero sconfinata.

    Partiamo dalle prime borse comparse durante la sfilata, le tracolle supersize dai colori fluo come il fucsia, l’arancio, il verde e l’azzurro. Si tratta di veri e propri borsoni dal tessuto denim monogrammato iridescente, dalle grosse chinghie in vacchetta naturale e corredati da un enorme charms: una coda di volpe dai colori shocking. Devo ammettere che non mi fanno particolarmente impazzire.

    Il Monogram torna come sempre da protagonista, ma rivisitato. Jacobs stravolge il canvas tradizionale color marrone scuro ricoprendolo di righe orizzontali che sembrano quasi camuffare il logo LV e i simboli che tutte noi ben conosciamo. Questo particolare tessuto torna su diversi modelli, dall’immancabile Speedy ai borselli da portare al collo, fino allo zainetto, un grande ritorno che già avevamo ammirato durante le sfilate per la moda maschile.

    Molto interessante sono anche i modelli in pelle con il Monogram impresso, che ricorda un po’ il pellame usato per la Kalahari della p/e 2009. I colori vanno dal crema al cognac al nero, i modelli esplorano la supersize quadrata, la tracolla mini, lo zaino, impreziositi talvolta da tante piccole nappine.

    Ho trovato molto bello anche il canvas con il Monogram lucente, con i simboli che a prima vista sembrano quasi tessuti con fili d’argento, o anche quello con il logo in rilievo. Il trend della prossima stagione sembra puntare soprattutto sulle dimensioni macro: le borse infatti, anche se non mancano graziose pochette, sono indirizzate verso una capienza extralarge.

    Il modello vincente sembra la tracolla, borsa street per eccellenza. La palette di colori è molto variegata e sperimenta abbinamenti davvero audaci: il giallo con il lilla, il grigio con il turchese, il sabbia con l’aragosta.

    Ma basta parole: per rendervi conto davvero della proposta di borse di Louis Vuitton guardate la nostra gallery, nell’attesa di sapere quali saranno i modelli che vedremo nei negozi nei prossimi mesi. Io sono scettica, ma voglio restare a guardare senza esprimere giudizi troppo negativi.

    806

    PIÙ POPOLARI