Le borse fantasiose di Miu Miu alla Paris Fashion Week P/E 2012

da , il

    Le sfilate di Parigi si chiudono con Miu Miu e quel che è subito chiaro dalle prime immagini è che la griffe giovane del gruppo Prada è una voce fuori dal coro, niente di visto e pensato prima, uno stile che si reinventa e si snatura ad ogni stagione, è come un’altra possibilità nel mezzo del conosciuto (e ampiamente digerito). Non possiamo negare che le vere innovazioni le portano solo pochi stilisti e se da un lato ci sono gli esperimenti apprezzabili ma mal riusciti di Blumarine, dall’altro lato troviamo una Miuccia Prada più creativa e in forma che mai, che dopo averlo fatto con Prada, conquista tutti anche con Miu Miu.

    La nuova collezione di Miu Miu per la primavera estate 2012 è un mix ben assortito di stampe in cui vengono mescolate stampe tipicamente da bambine che si sposano alla perfezione alle mantelline in stile Cappuccetto Rosso, a stampe che sembrano arrivare direttamente dai bordelli di Versailles.

    Miu Miu è sempre sopra le righe, punta sempre al nuovo, al non visto e alla fine ha sempre avuto ragione, ogni anno le sue stampe e le sue chicche strambe sono sempre amatissime da tutte le donne e subito scopiazzate dai brand low cost che ne offrono una versione democratica. Gattini, rondini, fiorellini, mele, tacchi glitterati chi è riuscito a resistere a questi trend? Nessuno, ve lo dico io!

    Le borse della nuova collezione sono come i capi di abbigliamento, un sapiente mix and match di colori, stampe e stili. Abbiamo delle borsette in velluto e raso goffrato che sono la parte chic della collezione, e ancora borsette che sembrano vasi per i fiori e disponibili in varie combinazioni di colori e poi handbag con pizzo macramè molto pesante ed altre in pelle con decorazioni patchwork astratte.

    E’ impossibile non innamorarsi di Miu Miu…