Le borse di Balmain per l’autunno-inverno 2009/2010

da , il

    Un debutto molto importante in questa stagione è senza dubbio quello di Balmain, marchio francese che per la prima volta ha realizzato una collezione di accessori, sempre in un look contemporaneo e rock ‘n roll.

    Il debutto di Balmain nel mondo delle borse era atteso da ormai molti mesi, quando era stata annunciata la prima collezione per l’autunno-inverno 2009/2010.

    Finalmente questo giorno è arrivato e possiamo mostrarvi i modelli che compongono questa collezione. Si tratta essenzialmente di una borsa a tracolla dalla forma morbida e tondeggiante dotata di pattella molto ampia, rivisitata in quattro differenti versioni.

    Cominciamo da quella che secondo me meglio riflette lo stile Balmain. Si tratta della Punk suede studded bag, una borsa il cui nome già dovrebbe farvi capire da dove trae la sua ispirazione. Come molte altre borse di questa stagione è dotata di borchie, le quali in diverse sfumature come l’acciaio, il bronzo, l’argento e il nero decorano tutta la pattella.

    Più glamour è invece la Leo Swarovski crystal bag, una borsa dal motivo animalier creato da centinaia di cristalli Swarovski. Più classica invece è la Mat quilted leather bag, in pelle trapuntata in Italia e assemblata poi in Francia, perfetta sia per un look più classico sia per uno più aggressivo.

    Terminiamo quindi con la Original leather fringed bag, in pelle color argento e impreziosita da frange applicate manualmente. Tutte le borse firmate Balmain hanno un hardware in argento e hanno una chiusura con fibbia applicata sotto la pattella.

    I prezzi, come prevedevamo, sono abbastanza alti: la Punk suede studded bag costa 2,900 euro, la Leo Swarovski crystal bag 2,150 euro, la Mat quilted leather bag 1,400 euro e infine la Original leather fringed bag 1,700 euro.

    Foto da:

    www.netaporter.com