Speciale Natale

Le borse dalla A alla Z

Le borse dalla A alla Z
da in Bag Trend, Borse 2010, Borse Moda, In Evidenza, It Bag
Ultimo aggiornamento:

    Vi siete mai accorti che le borse più belle e più siginificative hanno quasi sempre nomi di donna? Sono molti gli stilisti che nel corso degli anni hanno deciso di dedicare a donne più o meno celebre i propri modelli di punta e bisogna ammettere che questo in un certo senso ha portato loro fortuna. Gli stilisti, e soprattutto le bag addicted, le considerano quasi come delle vere e proprie donne, amiche fedeli che non tradiranno mai chi le ama così tanto. Alexa, Kelly, Nadja, Ursula…questi sono solo alcuni dei nomi più famosi, oggi vi presentiamo un vero e proprio alfabeto delle borse!

    Cominciamo naturalmente dalla A, la prima lettera dell’alfabeto. Una delle borse icona di questa primavera-estate 2010 è sicuramente l’Alexa di Mulberry, una handbag-tracolla che Emma Hill ha deciso di dedicare ad Alexa Chung, it girl del 2010. Ma con la A inizia anche il nome di una delle borse più famose di Lanvin, la Amalia, handbag in pelle dalla trama matelassé.

    Passiamo alla B: qual è la borsa più famosa che inizia con la seconda lettera dell’alfabeto? La Birkin naturalmente, che in realtà come sappiamo tutte molto bene porta il cognome della famosa cantante e attrice Jane Birkin. Hermès dedicò a lei una borsa destinata a entrare nel cuore di molte donne, ma quelle che oggi se la possono permettere sono davvero poche!

    Alla lettera C troviamo la Courtney, una borsa della collezione Monoram Multicolore che Louis Vuitton ha voluto dedicare alla rocker Courtney Love,mentre alla lettera D troviamo ben due borse: la D Bag di Tod’s, che il marchio italiano dedicò a Lady Diana, e la Daria di Mulberry.

    Passiamo alla E con la Eliza di Marc Jacobs, uno stilista che sia nella sua collezione personale sia in quelle della maison Vuitton usa molto spesso nomi femminili: sempre sua è anche la Francesca, borsa che troviamo alla lettera F.

    Con la G inizia il nome della Gisele, la borsa che Luella Bartely dedicò alla supermodella Gisele Bundchen, mentre alla H troviamo la Heloise di Chloé, una handbag dal manico intrecciato riproposta con uguale successo a ogni stagione.

    Alla lettera J troviamo una delle it bag più amate al mondo, la Jackie di Gucci, protagonista di un fortunato restyling operato da Frida Giannini lo scorso anno. E anche alla lettera K troviamo una borsa icona, forse la prima it bag della storia della moda: la Kelly di Hermès, dedicata alla mitica principessa Grace.

    Alla L troviamo ancora Marc Jacobs con la Linda, una clutch con fiocco della collezione Marc by Marc Jacobs, ma anche la Lolita di Christian Louboutin, una delle proposte della primavera-estate 2010.

    Anche alla lettera M troviamo due borse: la Mamma di Fendi, una borsa che porta uno dei nomi che ciascun bambino pronuncia per primo, e la Marguerite di Judith Leiber, una clutch preziosa e opulenta dal disegno floreale ricoperta da cristalli e brillanti.

    N come Nadja di Yves Saint Laurent, una handbag decorata sul fronte da petali di ruches, O invece come la Odette di Jimmy Choo, borsa dallo stile glamour, rivisitata spesso in materiali esotici.

    Alla lettera P c’è ancora una borsa firmata Louis Vuitton e ancora una volta della collezione Monogram Multicolore, interamente dedicata a nomi femminili: Priscilla. Alla R invece troviamo due borse con nomi maschili: la Rocco di Alexander Wang, una delle borse più interessanti di questa stagione, e la Robert di Marc Jacobs, che lo stilista ha dedicato al suo socio Robert Duffy.

    Con la S iniziano invece i nomi della Stephanie di Diane Von Furstenberg e della Sylvia di Jimmy Choo, T è invece l’iniziale di Tina, pochette firmata Alexander Wang, un altro designer che gioca molto spesso con i nomi femminili.

    U come Ursula, un’altra borsa della collezione Monogram Multicolore di Louis Vuitton, V invece come Vivienne, handbag della collezione in pelle Epi della maison parigina. E alla lettera Z…purtroppo non ci è pervenuto nessun nome! E’ forse tempo che i designer provvedano a colmare questa mancanza!

    893

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Bag TrendBorse 2010Borse ModaIn EvidenzaIt Bag

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI