Speciale Natale

Le 13 borse amate dalle donne della politica

Le 13 borse amate dalle donne della politica
da in Borse Chanel, Borse Fendi, Borse Gucci, Borse Louis Vuitton, Borse Lusso, Buy now bags, Celebrity Style
Ultimo aggiornamento: Giovedì 21/07/2016 15:46

    mara carfagna borsa chanel

    Tra lusso e low cost, ecco le 13 borse amate dalle donne della politica. Abbiamo raccolto per te alcuni dei modelli bags favoriti dalle donne di potere italiane ed internazionali in modo da ricostruirne i gusti in termini di accessori: c’è chi rimane fedele ad un solo marchio, chi addirittura ad un solo iconico modello, declinato in tanti colori differenti, e chi invece ama variare tra griffe blasonate e scelte “alternative”. Scopriamo insieme le borse portate al braccio dalle donne della politica.

    maria elena boschi con peekaboo di fendi

    La Peekaboo di Fendi è senza dubbio una delle it bag di culto più apprezzate dalle fashion victim. Non viene meno a questa regola la deputata e ministro Maria Elena Boschi che sfoggia molto spesso la Peekaboo in un vivace color arancio. Questa tote bag, ampia e capiente, rappresenta senza dubbio una scelta azzeccata per il mondo business. Compra qui la Peekaboo di Fendi

    Borsa Acqua di Perla

    Non facciamoci ingannare dalla stampa check! Questa handbag vista di frequente al braccio della Boschi è una creazione totalmente Made in Italy e dal prezzo decisamente contenuto. Si tratta, infatti, di una borsa di Acqua di Perla, brand bergamasco leader nella pelletteria: il suo costo si aggira intorno ai 50 euro e la giovane Maria Elena Boschi la sceglie spesso per completare i suoi look da lavoro. D’altra parte, questa scelta low cost non dovrebbe sorprendere: tra i look più belli di sempre della deputata e ministro Boschi viene annoverato ancora adesso a distanza di tempo uno smagliante tailleur blu elettrico del colosso spagnolo del fast fashion Zara.

    prestigiacomo copia

    L’ex ministro Stefania Prestigiacomo non ha dubbi: per lei esiste solo Chanel. La Prestigiacomo opta prevalentemente per l’iconica Flap Bag dai manici a catena, che possiede in diverse colorazioni, e, in alternativa, per la comoda Chanel Gst, un altro dei modelli più rappresentativi della produzione della maison di lusso francese, anch’esso caratterizzato da manici a catena e da trama matelassè.

    santanchè

    Daniela Santanchè è un’abitudinaria! Nota per i suoi look alle volte sopra le righe, la politica italiana porta sempre con sè la Birkin di Hermès. L’amore della Santanchè per questa lussuosissima borsa ispirata a Jane Birkin è tale da fargliene possedere tantissime nei colori più disparati!

    elezione presidente camera

    Grintosa e passionale, Alessandra Mussolini stravede per Fendi e per la sua inconfondibile stampa logata. Questo modello a spalla, estremamente confortevole e capiente, è perfetto per chi trascorre lunghe giornate fuori casa per lavoro e desidera avere con sè un accessorio che coniughi perfettamente stile e funzionalità. Le tonalità del marrone e del nero, tipiche della stampa della maison, rendono questo modello piuttosto semplice da abbinare a qualsiasi tipologia di look. Compra qui la borsa logata Fendi

    Conferenza stampa al termine del Cdm

    Mara Carfagna è senza dubbio una delle politiche italiane più stilose e raffinate in termini di look. I suoi outfit bon ton, mai eccessivi nè fuori luogo, la rendono a tutti gli effetti un’icona fashion del mondo della politica, complice anche la scelta di accessori lussuosi e griffati come la Sac Plat Tote bag di Louis Vuitton, una maxi shopper con classica tela in stampa Monogram e manici rigidi in pelle.

    Camera decreto fiscale voto fiducia

    Sembra proprio che la parlamentare salernitana nutra un amore sconfinato nei confronti delle stampe logate! Un’altra delle it bag favorite da Mara Carfagna è questa borsa a mano logata di Gucci, con dettaglio catena dorato centrale e profili in pelle testa di moro. Da notare l’abbinamento perfettamente riuscito con la cintura anch’essa firmata dalla maison di lusso fiorentina.

    borsa launer elisabetta

    Una storia d’amore lunga una vita quella tra la Regina Elisabetta e le borse Launer. Il brand, rigorosamente britannico, è il fornitore ufficiale di borse della Regina, oltre che di qualsiasi altro accessorio di pelletteria: il modello da lei più amato si chiama Turandot, seguito dal modello Traviata, caratterizzato allo stesso modo da linee pulite e minimal.

    Shopper Anja Gockel angela merkel

    Angela Merkel non è di certo nota per il suo stile ricercato ma, come tutte le donne, possiede un modello di borsa preferito, che porta con sè molto di frequente. Parliamo di questa shopper arancio firmata Anja Gockel, una stilista tedesca che opera nell’ambito della moda curvy.

    Givenchy Anticona

    First Lady prima, senatrice e Segretario di Stato dopo, Hillary Clinton è una donna dal pugno d’acciaio che ama concedersi qualche tocco di colore indossando spesso accessori dalle nuance vivaci per smorzare l’austerità del tailleur. Tra i suoi modelli di borse preferiti segnaliamo Antigona, una delle it bag più amate di Givenchy. Compra qui la Givenchy

    Tote Ferragamo

    Un altro modello molto spesso avvistato al braccio della Clinton è questa tote bag di Salvatore Ferragamo, scelta in un vibrante tono di rosso. La politica statunitense predilige prima di tutto il comfort e la praticità di una borsa. Non sfidiamo a crederlo considerato quanto debba essere fitta la sua agenda!

    michelle obama

    Non è attiva in politica ma si sa, la First Lady gioca un ruolo fondamentale nella carriera di un Presidente e nella costruzione della sua immagine pubblica. Michelle Obama è da sempre considerata, sin dal suo esordio sulla scena internazionale al fianco del marito, un’icona decisamente versatile di stile e buon gusto. La Obama alterna molto spesso capi di lusso ad altri low cost ma non rinuncia mai a sfoggiare borse di estremo pregio. Abbiamo scelto due modelli rappresentativi: la Eartha bag di Zac Posen (a sinistra) e la tote bag color teal di Reed Krakoff, sold out a distanza di pochissime ore dalla sua apparizione al braccio della First Lady.

    1772

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI