It Bag: Monogram Artsy di Louis Vuitton

da , il

    E’ chiaro: di it bag Louis Vuitton c’è soltanto la Speedy, una borsa che è riuscita a resistere per quasi un secolo alle mode e ai cambiamenti nelle vite delle donne. Ma in questa primavera-estate 2010 c’è una borsa che forse non otterrà mai il sucesso planetario che haavuto il mitico bauletto, ma che di certo sarà ricordata come “la” borsa di Louis Vuitton per la primavera-estate 2010. Sì, perché in una collezione che ci ha veramente lasciato a bocca asciutta, l’Artsy è l’unico splendido bagliore di armonia.

    Ditemi pure che sono di parte, ma io credo che la Monogram Artsy di Louis Vuitton sia forse una delle borse più belle di questa primavera-estate 2010. Vi abbiamo parlato in questi mesi di borse davvero meravigliose di questa stagione, come le coloratissime borse di Versace dedicate a Michael Jackson, la Miss Sicily di Dolce & Gabbana o l’Elisa Bag di Fratelli Rossetti, un’altra delle borse che ho nel cuore, ma se proprio dovessi scegliere la mia borse preferita di questa stagione sceglierei senza dubbio la Monogram Artsy di Louis Vuitton.

    In una collezione che ha lasciato noi di Bags Stylosophy quasi senza parole per il mix tra stili, materiali e colori che quasi sembravano non avere niente a che fare l’un l’altro, la Monogram Artsy appare come un raggio di sole meraviglioso. Una borsa che ancora una volta testimonia la bravura degli artigiani di Louis Vuitton, basta osservare e toccare con mano il meraviglioso manico intrecciato!

    La Monogram Artsy è sicuramente una delle borse di punta del marchio, tanto che Louis Vuitton ha scelto ben due testimonial per lei: Lara Stone, volto della campagna p/e 2010, e Daisy Lowe, testimonial della collezione Cosmic Blossom.