Handbag tracolla: la proposta di A.P.C.

da , il

    Uno dei modelli che più ha contagiato le case di moda di tutto il mondo è sicuramente la handbag tracolla, che furoreggia davvero dappertutto. I primi a dare lustro a questo modello sono stati sicuramente quei geni di Proenza Schouler, che hanno scritto un trafiletto nell’enciclopedia universale della moda per aver inventato la mitica PS1, poi sono arrivati tutti gli altri, da Mulberry, con la nuovissima Alexa Bag, ad Alexander McQueen, con la Faithful Satchel. Adesso invece, la proposta arriva dalla francese A.P.C.

    Le handbag tracolla sono tra i modelli più amati del momento. Sono forse addirittura più sfruttate del secchiello, altro modello protagonista di questa stagione, poiché decisamente più comode e capienti.

    Il rischio però che alla fine questi modelli si somiglino un po’ tutti. Anche Bagaholicboy, autorevolissimo blog di amanti delle borse, ha detto che la PS1 di Proenza Schouler, la prima handbag tracolla a ottenere un successo planetario, e la Alexa Bag di Mulberry, sono un po’ come “separate alla nascita”.

    Un rischio che corre anche la handbag tracolla di A.P.C., una borsa al fascino quasi militare che rischia davvero di perdere in originalità. Fibbie, tasconi, pattella morbida…tutti elementi già visti nelle borse che abbiamo vitato prima e che compromettono la bellezza di una borsa tale perché troppo “simile” a tante di questa stagione. Bisognerebbe che le case di moda si impegnassero un po’ di più a rendere speciali queste borse, trovand ognna un proprio canone da valorizzare. C’è di buono che almeno la borsa di A.P.C. è super economica: solo 310 euro da Netaporer.com.

    Foto da:

    www.netaporter.com