Gucci, sfilata primavera estate 2010

da , il

    Ho il piacere di parlarvi della sfilata primavera estate 2010 di Gucci. La bella stagione è stata presentata durante la settimana della moda a Milano e si è mostrata con tutta la sua grinta ed il suo carattere. Una donna sicura e dinamica che sa osare e scegliere.

    La maison Gucci, diretta da Frida Giannini, sceglie Milano ed il suo quartier generale per presentare la nuova stagione. In una recente intervista Frida Giannini ha detto che non potrebbe pensare a una sfilata all’infuori degli ambienti della propria casa di moda milanese, ritenuta in quell’occasione una vera e propria ‘casa’ nel senso stretto del termine.

    Tenetevi forte, la nuova collezione primavera estate 2010 firmata Gucci è arrivata, allacciate le cinture. Non solo in senso metaforico, le modelle indossano davvero cinghiette e cinturini, fibbie e vari dettagli legati al mondo degli sport no-limits. Questo è lo spirito della nuova collezione, forse vuole proprio lanciare un messaggio, ovvero quello di osare e tentare. Osare nuovi accostamenti, nuovi look, nuove ispirazioni, allargare i propri orizzonti. Una moda nuova, carica di dettagli e di sensualità, perche sì la donna di Gucci deve osare, ma sempre con sensualità ed appeal.

    I colori della linea sono classici, il bianco must di stagione, nero, grigio, blu e fantasie astratte: trionfo della tinta unita, spruzzata con accenni di fantasia, che si fa desiderare, ma che al suo arrivo si fa ammirare. Per quanto riguarda le borse ce n’è per tutti i gusti, Gucci ha dedicato molta attenzione a questo aspetto, e noi ne siamo ben lieti. Presenti clutch dai colori accesi, supersize spaziose e capienti, bauletti da tenere a mano o a tracolla, nappine e dettagli moda in bella vista.