Comme des Garçons rivisita la 69 di Paco Rabanne

da , il

    Comme des Garcons Paco Rabanne

    Comme des Garçons, l’eclettico marchio che vede alla direzione artistica Rei Kawakubo, ha partecipato ancora una volta a un’interessante collaborazione con un altro marchio storico della moda francese, Paco Rabanne. Protagonista di questa collaborazione è la mitica borsa 69, il modello in maglie metalliche che lo stilista francese che inventò proprio quell’anno, che è stata rivisitata con nuovi modelli e nuovi materiali proprio dal brand orientale, che alcuni anni fa aveva “svecchiato” anche alcune delle borse simbolo di Louis Vuitton: vi ricordate la Speedy dai mille manici?

    Lo stilista Paco Rabanne ritorna con Comme des Garçons. Oggetto di questa collaborazione è la mitica borsa 69, disegnata dal designer francese proprio nel 1969, che viene ridisegnata da Rei Kawakubo, designer del brand orientale. A proposito di questo progetto Paco Rabanne ha dichiarato: “Ho aderito subito al progetto, ma ho ritenuto che fosse necessario realizzare la borsa in materiali più comodi. Così abbiamo usato materiali pregiati, zigrino, pelle vegetale, e/o materiali in linea con l’universo Rabanne, gomma, plastica, alluminio“.

    Per questa limited edition, presentata durante la settimana della moda di Parigi di settembre e in vendita in anteprima a Londra e in seguito in nove monomarca selezionati del marchio Comme des Garçons, la Kawakubo ha disegnato tre modelli, tra cui il secchiello a tracolla che vedete nell’immagine sopra, anche con materiali come la pelle di squalo.

    Non è certo la prima volta che il brand giapponese rivisitata stravolgendo le borse simbolo della moda. Vi ricordate la collaborazione con Louis Vuitton? Protagonista era una particolarissima Speedy con ben otto manici!