Chanel, sfilata primavera estate 2010

da , il

    Una bella sfilata quella di Chanel per la stagione primavera estate 2010. Un grande spettacolo, con una location particolare e suggestiva. Karl Lagerfeld ha fatto le cose in grande ed ha portato la moda in una cornice diversa e simpatica.

    Non una classica sfilata, anche se gli elementi c’erano tutti. Delle belle modelle, la passerella, delle belle creaazioni, ospiti e uno stilista che la sa lunga. La location è quello che ha attirato l’attenzione, oltre ovviamente alla nuova moda per la primavera estate 2010. Il luogo dove si è svolta la sfilata riproduceva un’allegra fattoria, con tanto di paglia, fieno ed aia.

    Un’ambientaziona campestre che ha lasciato tutti a bocca aperta e che ha monopolizzato l’attenzione, alemno finchè non sono apparse le creazione Chanel per la stagione primavera estate 2010. Le modelle sfilavano fra balle di fieno, fra gli sguardi stupiti degli ospiti dell’eventi e degli avventori. Le creazioni ‘seguono’, per cosi dire, il filo conduttore dato dalla location.

    La bella contadinella di Chanel è sofisticata ed simpatica. Abiti e tessuti che possono portare un po alla mente alle campagne sconfinate e ad allegre fattorie, ma che in sostanza saranno adatti per serate e giornate dove l’eleganza e d’obbligo e non di certo per una scampagnata sull’erba. L’idea di presentazione è pero molto innovativa e simpatica, per distinguersi e per uscire dal clichè della sobria passerella. Possiamo dire che Karl Lagerfeld, ci ha saputo davvero fare. C’è stata anche un ospite d’onore, che ha cantato ed intrattenuto i presenti, si tratta di Lily Allen.

    Davvero una bella sfilata, questa di Chanel, con tutti gli ingredienti al posto giusti e sapientemente dosati. Moda, una location bella e sugestiva, ospiti, musica, bellissima creazioni tutte da scoprire.