Burberry campagna pubblicitaria autunno inverno 2010-11

da , il

    Burberry è un marchio sempre all’avanguardia, ormai lo sappiamo che il fashion brand londinese ci riserva sempre qualche chicca che ci lascerà a bocca aperta… per la stagione autunno inverno 2010 2011 Burberry si è inventato una campagna pubblicitaria interattiva. La nuova campagna Burberry è resa interattiva, tramite una tecnologia innovativa, sarà possibile scegliere l’orientamento delle immagini, la visuale e la prospettiva, queste foto sono sensibili al movimento del mouse e noi con un semplice click possiamo diventare i registi di quello che ci interessa vedere, cast, prodotti, dettagli, tutto in pratica.

    Le immagini dell’adv Burberry sono davvero fantastiche, pensate che ogni foto può essere cliccata, ruotata, messa in pausa e trascinata di 180 gradi. I personaggi del cast ed i prodotti si possono ruotare singolarmente in modo da avere una comunicazione efficace tra il marchio e i suoi numerosi fan.

    Questo tipo di campagna interattiva è stata adottata per tutte le linee del brand: Burberry Prorsum, Burberry London, Burberry Brit e Accessori A/I 2010 per un totale di 14 immagini e 6 video tutti da scoprire! Il cast comprende: i modelli Rosie Huntington Whiteley, Nina Porter , Sam Rollinson, Charlotte Wiggins, Thomas Penfound e Caspar Smyth; l’attore Douglas Booth e i musicisti Gwilym Gold, Rory Cottam, Samuel Fry e Seb Brice. Le foto sono state realizzate da Mario Testino.

    Christopher Bailey, il direttore artistico di Burberry ha dichiarato: “Questa campagna protegge la nostra autentica e intramontabile tradizione e rappresenta una moderna evoluzione del modo di comunicarla. Le campagne Burberry sono sempre state caratterizzate dalla presenza di un dinamico cast Inglese e volevo esprimere l’individualità e l’energia che sta dietro ognuna delle loro diverse espressioni creative. Burberry si fonda sull’innovazione e sull’outerwear e vorrei che chiunque vedesse la campagna non guardasse soltanto le immagini, ma si sentisse parte di ciò che abbiamo creato e che la tecnologia, la musica, le collezioni, l’attitude e le emozioni riuscissero ad avvicinare le persone“.