Borse Louis Vuitton, prezzi Raindrop

da , il

    Se pensavate di aver visto tutto della collezione di Louis Vuitton per la primavera-estate 2010, forse vi mancava ancora una borsa, che abbiamo deciso di lasciare per ultima nella nostra rassegna dell’intera collezione. Si tratta della borsa che nessuno avrebbe mai voluto vedere nelle vetrine delle boutique Louis Vuitton, magari di fianco a borse come la Lockit, la Neverfull o la Speedy, la Raindrop. Si tratta di una tracolla realizzata in pelle d’agnello verniciata che reca la celebre targa di Louis Vuitton vintage con la scritta “Maroquinerie”, ma in realtà sembra un sacco della spazzatura con la tracolla!

    Se c’è una borsa che proprio non avrei mai voluto vedere tra tutte quelle della nuova collezione di Louis Vuitton per la primavera-estate 2010 è sicuramente la Raindrop, in assoluto forse la borsa meno bella della nuova stagione…e meno bella è solo un eufemismo.

    Non appena l’ho vista durante la sfilata dello scorso settembre sono rimasta inorridita, ma ho subito pensato: Marc Jacobs non oserà arrivare a tanto, inserendola nella collezione! E invece il mio incubo peggiore si è avverato, purtroppo.

    La Raindrop viene proposta come una borsa all’avanguardia, che nasce dalla combinazione di materiali pregiati, come la pelle di agnello o la vacchetta naturale. In realtà non sembra nient’altro che un sacco della spazzatura griffato, che si chiude con un laccio alla sommità e che può essere portato a spalla grazie a una tracolla. I colori, poi, verde e marrone, non fanno altro che accentuare questa impressione.

    Per una borsa del genere, Louis Vuitton chiede addirittura 1.650 euro! Per fortuna che la collezione del prossimo autunno-inverno 2010/2011 è molto meglio!