Speciale Natale

Borse Jil Sander, collezione Primavera/Estate 2013 [FOTO]

Borse Jil Sander, collezione Primavera/Estate 2013 [FOTO]
da in Borse Jil Sander, Borse Primavera/Estate 2013, sfilata Jil Sander
Ultimo aggiornamento:

    Dopo 10 anni di assenza la stilista Jil Sander torna alla griffe che porta il suo nome con una collezione di borse primavera estate 2013 nello stile più tradizionale del marchio. Tornano profili minimal chic, scelte cromatiche in cui i toni tenui la fanno da padrone, e un’eleganza sobria e ricercata che alla fine è da sempre il marchio di fabbrica delle collezioni Jil Sander. Ispirandosi poi ai trend tipici di questo periodo, la stilista aggiunge anche colori pastello, modelli in pvc e forme più sbarazzine dedicate all’estate.

    La collezione primavera estate 2013 di borse Jil Sander propone nel campo delle handbag modelli compatti con manico unico in pelle nera dalla patta di chiusura rettangolare con parte inferiore in canvas in toni a contrasto, ma anche modelli in pvc trasparente in tinte must have del periodo come il blu cobalto.

    Nella linea di shopper e tote spazio a borse in vitello con doppio manico nelle versioni strutturare con zip lungo il pannello frontale e alette laterali, a borse in forma trapezoidale alta in toni scuri di blu e bordeaux e alle nuove Paper Bag rettangolari e alte con manico unico in più colori.

    Molto ricca la linea di clutch e tracolle, che spazia tra modelli senza manico laterale in forma rettangolare, novità con bracciale in metallo pregiato e forme da giorno con patta di chiusura in toni pastello. Vi piace la proposta estiva di Jil Sander?

    jil sander tracolla rigida in pelle bordeaux

    La sfilata di Jil Sander era una delle più attese, finalmente la designer tedesca fondatrice del suo marchio di moda, è tornata a distanza di 10 anni. “Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi” diceva Giuseppe Tomasi di Lampedusa nel 1957 nel suo celebre romanzo Il Gattopardo e pare proprio che sia così anche per Jil Sander. Il senso della frase dello scrittore di Salina essenzialmente si può applicare a tutto, serve una rivoluzione continua e senza fine perché tutto rimanga com’è. Jil Sander torna a casa, e si vede.

    Il marchio Jil Sander è stato egregiamente seguito da Raf Simons in questi anni, lo stilista belga ha fatto davvero un ottimo lavoro, ha seguito un percorso lineare e preciso, che ha portato la griffe agli antichi lustri. Dopo gli anni da Uniqlo, Jil torna a casa, al suo marchio, alla sua storia. La prima prova era stata a giugno, con la sfilata maschile, ma il vero banco di prova è la moda femminile, non lo possiamo negare.

    La prima cosa che fa Jil Sander è omaggiare Brancusi, l’artista di origine romena che semplificò le figure fino ad arrivare alla astrazione perfetta, con un uovo, la massima espressione di forma e concretezza. In passerella c’è un uovo, grande, bianco, quasi impercettibile. Jil Sander mette le cose in chiaro, il suo stile è essenziale, minimalista, concreto, niente fronzoli, ne sui capi di abbigliamento ne sugli accessori.

    La collezione prêt-à-porter è sobria ma precisa, trionfano il bianco ospedale, il nero, il blu navy, il rosso carminio e il marrone, il color block deciso e dei pois, lucidi e dai toni pastello, su sfondo in total white. I capi di abbigliamento convincono, sono coerenti con la filosofia della griffe. Le borse sono state un po’ trascurate, ma è anche vero che questa è solo la prima sfilata, quindi è giusto avere delle priorità.

    Le borse sono piuttosto semplici, e tutte simili tra loro, mi ricorda un po’ lo stile di Victoria Beckham e di Hermes, ma credo ci siano le potenzialità per potersi esprimere in maniera più decisa più avanti. Siamo lontani dalla borsa/sacchetto del pane o dalla borsa/busta della spesa di Raf Simons, ma siamo certe che anche Jil Sander riuscirà a lasciare il segno nel mondo degli accessori. Nella nuova collezione estiva ci sono pochette piatte in pelle di vitello dai toni freddi, pochette piccole ma spesse, a forma di parallelepipedo, con delle zip in metallo dorato in primo piano. Molto interessanti anche le tracolle con il manico spesso che si portano rigorosamente a mano.

    Sfogliate la gallery e ammirate le nuove borse di Jil Sander.

    791

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Borse Jil SanderBorse Primavera/Estate 2013sfilata Jil Sander

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI