Borse estate 2009: pochette come quadri futuristi

Borse estate 2009: pochette come quadri futuristi

    Certe volte gli stilisti con le borse fanno delle vere e proprie opere d’arte, altre volte gli stilisti pensano di essere dei pittori e allora dipingono sulle nostre borsette le cose più strane, oggi vediamo alcuni stilisti e cioè Cavalli, John Richmond e Alexander McQueen che per un attimo si sono sentiti dei pittori futuristi!

    Quando ho visto queste pochette mi sono piaciute subito, sarà che ho un debole per l’arte, per le pochette, per la pittura e per i colori freddi ma non credo si possa resistere a queste borse, magari per qualcuno sono troppo eccentriche ma non si puà certo negare che sono stupende!

    Partiamo con la pochette proposta Alexander McQueen, una borsa sofisticata e originale che fa parte della collezione primavera estate 2009, questa borsa è realizzata in seta e presenta una bellissima stampa caleidoscopio, la forma è particolare perchè la patella sul fronte è ondulata ed abbiamo una targhetta allungata in silver che oltre ad essere una decorazione molto glam nasconde la clip magnetica di chiusura.

    Anche John Richmond si è dimenticato di essere un designer e si è improvvisato pittore proponendo una borsetta in pelle in stile graffiti, anche questa con colori freddi e anima rock-chic… la borsa presenta un manico a doppia catena in metallo silver tone e sul fronte una pietra gioiello di chiusura.

    Infine vediamo la bellissima pochette proposta da Roberto Cavalli, certamente uno degli stilisti più eccentrici del panorama della moda italiano, la sua borsetta è realizzata in vernice e ha una struttura rigida e multicolor, questa più delle altre sembra frutto di pennellate.

    Borsa originali e alla moda, con cui certamente non si corre il rischio di passare inosservate!

    Foto da:
    www.marieclaire.it

    365

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI