Speciale Natale

Borse Emporio Armani Primavera/Estate 2013 [FOTO]

Borse Emporio Armani Primavera/Estate 2013 [FOTO]
da in Borse Emporio Armani, Borse Primavera/Estate 2013, handbag emporio armani
Ultimo aggiornamento:

    Colore e vivacità per la nuova collezione primavera estate 2013 di borse Emporio Armani, una linea di bauletti, handbag, cartelle e tracolle vivaci e di carattere, nel pieno rispetto dello spirito primaverile. Giorgio Armani completa le fila dei suoi modelli di borse con una linea ricca di stile ed eleganza, elementi che non mancano mai nelle collezioni della maison, ma per la linea giovane Emporio Armani, re Giorgio punta a stupire scegliendo colorazioni d’impatto e fantasie originali. Diamo uno sguardo alla collezione nel dettaglio.

    La proposta estiva di Emporio Armani è rivolta a fashion victim spigliate e sbarazzine, ma parte da alcuni dei must have irrinunciabili in questo periodo, primo tra tutti la scelta delle stampe rettile. Tra i bauletti più belli e ricercati troviamo modelli con doppio manico, targhetta pendente, zip superiore e pannello centrale in alligatore, modelli declinati in colori come il verde smeraldo, il giallo e il rosso.

    Incantevoli le cartelle con manico unico e chiusura turn-lock, i modelli con stampa maculata e le ultime novità impreziosite da borchie laterali dal fascino rock. Handbag arrotondate nella parte inferiore hanno doppio manico corto, logo centrale e sono realizzate in pelle opaca in diversi colori pastello. Completano la collezione tote più alte e capienti e le belle tracolle con patta di chiusura e in alcuni casi manico e tracolla a contrasto con il resto della superificie.

    Vi piace la nuova collezione di borse Emporio Armani?

    Le borse Emporio Armani dalla sfilata Primavera Estate 2013

    Emporio Armani porta in scena la sua nuova collezione Primavera/Estate 2013, una linea essenziale, minimalista e femminile, una magia che può riuscire così bene solo a Re Giorgio. Le borse Emporio Armani sono molto semplici, giocate sui toni chiari e perlacei ispirati al mondo del make up. Per la prossima bella stagione trionfano gli abiti corti, i tagli asimmetrici e gli inserti metallici, queste mise sono abbinate a tracolle, cartelle e maxi pochette con lunghi manici, modelli versatili, adatti alla nostra vita di tutti i giorni.

    La sfilata di Emporio Armani è molto meno appariscente rispetto a quelle di altri suoi colleghi, lui punta sulla semplicità ed ha in mente un diktat ben preciso, portare in passerella quello che si può trovare nei negozi dopo qualche mese, ma soprattutto che si vende, che la gente è contenta di acquistare e indossare. Giorgio Armani, in merito alla collezione, dice: “Tutte le cose al proprio posto. Netto, preciso, abbiamo dato un taglio agli eccessi.

    La pedana è micidiale, serve a chi compra, serve a emozionare. Mescolare le due cose non e facile. L’equilibrio è sempre più difficile”. “Il nostro mestiere di stilisti è quello di soddisfare la fame del nuovo”.

    Tornando sulla questione vendita, Re Giorgio, aggiunge: “Si dice di una collezione di vendita e 40/50 pezzi di sfilata. Che senso ha se non ha riscontro nella vita? Bisogna stare attenti a questo tranello. Bella la pedana ma poi pochissimi capi nei negozi. Questo non va bene. Sfilo quello che vendo. La priorità è data dalla coerenza. Per fare brillare la pedana basta un abito da sera”. Giorgio Armani è un po’ criticato dai colleghi, proprio per questo suo stare sopra le regole, sopra la moda, sopra tutto, ultimante Roberto Cavalli si è lasciato andare a qualche critica di troppo, definendolo addirittura reietto!

    Le borse della collezione primavera/estate 2013 di Emporio Armani sono affascinanti ma anche molto essenziali, abbiamo delle cartelle piatte in marrone, beige e tortora realizzate in pelle morbidissima, ma anche hobo e tracolle da giorno, adatte alla nostra vita di tutti i giorni. Un maxi bauletto da viaggio con la zip metallizzata e poi un tripudio di borsette da sera, piccole pochette e clutch a forma di mezzaluna. Sulla questione accessori, quindi borse e scarpe, Giorgio Armani ha dichiarato che è un “bel lavoro ci siamo avvicinati a un settore molto concorrenziale. Sul piano dei numeri rappresentano il 18 -20 per cento del fatturato. Obiettivo 30/ 40 per cento”. Giorgio Armani ha il pregio ed il difetto di badare molto ai numeri, alle vendite, al successo, non è un sognatore impenitente, ma sa benissimo come far sognare noi donne!

    768

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Borse Emporio ArmaniBorse Primavera/Estate 2013handbag emporio armani

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI