Milano Moda Donna

Borse Chanel: originali o imitazioni?

Borse Chanel: originali o imitazioni?
da in Borse 2009, Borse Chanel, Celebrity Style, Handbag Chanel, In Evidenza
Ultimo aggiornamento:

    La notizia ha fatto il giro del mondo: la popstar Britney Spears è stata paparazzata con una borsa Chanel. Fin qui niente di strano direte voi. Il fatto è che non si trattava di un pezzo acquistato nella boutique losangelina della maison, bensì di un tarocco!

    E non è l’unica. La tennista Anna Kournikova è stata pizzicata con una falsa Louis Vuitton Multicolor Speedy, Nicole Richie con una Balenciaga, che di originale non aveva nulla e l’attrice americana Michelle Trachtenberg che possiede una replica della Chloè Paddington Satchel.

    Vi abbiamo già parlato del fenomeno della contraffazione in un articolo precedente; certamente il brand più imitato rimane Louis Vuitton, seguito però a ruota dal Chanel. Basta navigare in internet e soprattutto su siti cinesi per imbattersi in centanaia di modelli, più o meno abilmente, contrafatti. Purtoppo neanche i siti più famosi, come ebay, sono immuni da questo fenomeno. Dopo la causa intentata, e vinta, da Louis Vuitton contro la famosa casa d’aste online si è creatata un’attenzione particolare intorno al mondo della contraffazione. Molti però si dimenticano che questo è un fenomeno che esiste da anni e non è destinato ad esurirsi in poco tempo.

    “Indossavo imitazioni Chanel quando avevo 20 anni. Tanti anni fa Hepburn mi suggerì d’interpretarlo in un film, quindi, quando è arrivata l’offerta della parte di Coco anziana l’ho considerata un segno del destino” parla così la famosa attrice americana Shirley McLaine, alla viglia del suo film sulla mitica Coco Chanel, e ancora “Quando ero giovane avevo sempre due paia di scarpe Chanel con me: uno originale per i meeting di lavoro , e l’imitazione per camminarci. Con quel che costavano!” Se pensate che la famosa attrice non è certamente più una ragazzina, capirete di cosa sto parlando.

    E’ anche vero che l’essere imitati e contraffati, per una casa di moda è un riconoscimento che testimonia la popolarità e l’importanza delle creazioni a livello mondiale.
    Ho quindi voluto indagare un po’ più approfonditamente e ho scoperto che basta un semplice clic per portarsi a casa una ambitissima Chanel.

    Falsa ovviamente.

    Per non cadere nella rete dei falsari purtoppo non basta solo stare attente al prezzo. I più abili vendono i loro tarocchi ad un costo che molto si avvicina a quello di un originale. Doppia fregatura quindi, comprare una borsa che, anche visto il prezzo, credevate originale e ritrovarsi con un vero falso in mano!

    L’unico modo per evitare situazioni spiacevoli è acquistare i vostri pezzi Chanel in una boutique ufficiale. Se invece vi volete comunque avventurare nel mondo degli acquisti online, ci sono alcune cose che vi consiglio di tenere bene a mente.
    Ultimamente molte borse Chanel vengono proposte su internet come originali e portano come prova inconfutabile della loro autenticità il numero seriale che è riportato in tutti i pezzi della maison. Peccato che anche questo numero seriale sia falso, come loro!

    Considerate inoltre che non troverete mai, e dico mai, il cartellino del prezzo attaccato ai manici delle borse originali. Infatti queste hanno il cartellino all’interno, nella taschina apposita.
    La dustbag dove viene riposta la borsa originale è nera con la sola scritta Chanel in bianco e la stessa cosa vale per le scatole che le contengono.

    Infine, ad un’attenta osservatrice, non sfuggiranno i piccoli particolari e imperfezioni presenti in un tarocco che non può essere neanche lontanamente paragonato ad un originale come qualità di materiali e rifiniture.

    659

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Borse 2009Borse ChanelCelebrity StyleHandbag ChanelIn Evidenza Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:42

    Milano Moda Donna

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI