Speciale Natale

Borse Bauletto Louis Vuitton, le più belle di sempre [FOTO]

Borse Bauletto Louis Vuitton, le più belle di sempre [FOTO]
da in Bauletto, Borse Louis Vuitton
Ultimo aggiornamento:

    Borse Bauletto Louis Vuitton, le più belle di sempre – Leggendarie, di classe e senza tempo. Possiamo descrivere così, con semplicità e ammirazione, le borse bauletto Louis Vuitton, vero e proprio simbolo di eleganza e modello iconico della maison francese, sfoggiate nel corso della storia da vere e proprie leggende quali Audrey Hepburn e la nostra Sophia Loren. Di stagione in stagione sono tante le innovazioni e le nuove tendenze che hanno contagiato le borse bauletto che, tuttavia, hanno preservato uno stile unico e inconfondibile, profondamente ancorato alla tradizione. Sfoglia la gallery per ricordare le più belle di sempre.

    Il bauletto Louis Vuitton, anche conosciuto come Speedy, nasce negli anni ’30 e prende questo nome per la volontà della maison Louis Vuitton di ispirarsi ai primi globe-trotter, sempre in viaggio e per questo con l’esigenza di portare con sè una borsa a mano che fosse principamente comoda e funzionale. Il primo storico modello venne realizzato in tela di cotone marrone, mentre fu nel 1959 che il bauletto Louis Vuitton si rivestì della tela Monogram che oggi riconosciamo universalmente come simbolo iconico di Louis Vuitton e del proprio stile.

    Da allora, le borse bauletto della maison francese ne hanno fatta di strada riconfermandosi di stagione in stagione tra i must have per ogni fashion addicted che si rispetti; la prossima stagione fredda, ormai imminente, non viene meno alla regola e vede questo modello tra le borse a bauletto più belle dell’autunno/inverno 2014-2015. La loro bellezza deriva sostanzialmente dalla capacità di mutare continuamente senza mai differire da se stesse: sono state davvero tante le varianti proposte nel corso degli anni ma lo stile delle borse bauletto Louis Vuitton è sempre rimasto lo stesso. Dal 1988, anno in cui venne lanciata la prima linea pret-a-porter sotto la guida di Marc Jacobs, il modello Speedy venne vivacizzato da tocchi di colore ed estrosità, dall’utilizzo di materiali differenti e da collaborazioni celebri come quelle con gli stilisti Takashi Muratami e Stephen Sprouse.

    Fu proprio Takashi Muratami, nel 2004, a creare la particolare linea Monogram Cerises, rivestendo i bauletti Louis Vuitton di deliziose ciliegie rosse.

    Due anni dopo fu la volta della Franges Multicolor, vivacissima e di ispirazione bohemienne chic. Che dire poi del bauletto denim, anche conosciuto come Elvis Presley? Qualche stagione più in là, precisamente in vista dell’autunno/inverno 2013, i bauletti si rivestirono di folta pelliccia nei toni del marrone mentre furono le paillettes gialle e verdi, con trame a quadratini, a caratterizzare le proposte della primavera di quello stesso anno. Oggi, in vista della prossima stagione fredda, ormai imminente, sono tante le borse a bauletto tra le fila della collezione autunno/inverno 2014-2015 di Louis Vuitton che, siamo certi, non mancheranno di fare la storia e diventare leggenda.

    Sfoglia la gallery per ripercorrere per immagini la storia delle borse a bauletto Louis Vuitton più belle di sempre.

    533

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BaulettoBorse Louis Vuitton

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI