Alviero Martini conquista la First Lady

da , il

    Deve essere proprio un momento d’oro per Alviero Martini. Eh sì, perchè dopo lo scandalo delle lettere di Madonna, ecco che Alviero fa parlare di sè ancora una volta per aver conquistato il cuore della donna di una delle donne più importanti al mondo: la nuova first lady Michelle Obama. E vedrete come spesso uno stilista può unire due persone così diverse come Madonna e Michelle.

    A pochi giorni dalle elezioni che hanno decretato la vittoria di Barack Obama, una delle domande più frequenti nel mondo della moda è: come vestirà la moglie del presidente? Ci si chiede infatti chi sarà il fortunato stilista a far breccia nel suo cuore: Michelle preferirà lo stile made in Italy, l’eleganza francese o preferirà giocare in casa con gli stilisti a stelle e striscie?

    Tutti sanno che la bella Michelle, prima di diventare first lady, non era una donna che amasse spendere migliaia di dollari per i propri abiti e anche durante le apparizioni televisive, da sola o a fianco del marito, aveva sempre scelto uno stile “low cost”, che forse ha contribuito a renderla più simpatica rispetto a Sarah Palin, rea di aver speso circa 150.000 dollari da Saks Fifth Avenue e in altri negozi del lusso newyorkese con i soldi del partito repubblicano.

    Cosa c’entra in tutto questo Alviero Martini? C’entra, c’entra. Perchè se tanti stilisti si stanno affannando a mostrare a Michelle Obama le proprie migliori creazioni, Alviero ha già portato a casa una mezza vittoria. Si mormora infatti che la first lady abbia scelto proprio lo stilista piemontese come guru personale e che a pochi giorni dalle elezioni si sia già fatta recapitare, indovinate un po’, una Mailbag della linea ALV.

    Non vi suona nuovo questo nome? Eh già, perchè questa Mailbag è al 99% la stessa Mailbag che Madonna sta cercando in ogni dove per recuperare le sue lettere all’amante. Noi di Bags Stylosophy vi avevamo mostrato una borsa 1a Classe avrebbe potuto essere la Mailbag incriminata, ma in realtà è molto probabile che non faccia parte della famosa collezione con la stampa geografica, ma di quella più moderna e fresca ALV.

    Non avrei mai detto che Madonna e Michelle Obama potessero avere gli stessi gusti…ma d’altronde uno come Alviero Martini può davvero accontentare tutti!